In the Court of the Crimson King

In the Court of the Crimson King, album King Crimson

La storia della musica è un lungo filo immaginario, percorso e ripreso a tappe, che corre attraverso gli anni. E capita che particolari date simboleggino un passaggio di consegne, staffette “fuori sync” dove caso e provvidenza sembrano fondersi.

Siamo nel 5 luglio 1969 e ai King Crimson viene chiesto di aprire il concerto memorial dei Rolling Stones per la morte di Brian Jones. Lì, la band composta da Lake, Fripp, McDonald, Sinfield e Giles, regala al pubblico un’intensa miscela di rock psichedelico, jazz, blues e sinfonica che lascia tutti a bocca aperta: 21st Century Schizoid Man fa la sua prima comparsa in live ed il pubblico non sa che dire, al punto che Fripp deve togliersi lo stivale per picchiarlo contro lo stage e rompere il silenzio.

Qualche mese più tardi, la band finisce di registrare il loro studio album.

È il 10 ottobre 1969 e In the Court of the Crimson King irrompe sulle scene internazionali ma…c’è qualcosa che non va. Le distorsioni, frutto del certosino lavoro di McDonald, appaiono più accentuate che mai e alcune frequenze risultano inaudibli. Va da sé che lo stereo mixer usato per la registrazione dei brani ha difettato nell’ultima fase ed ora tutte le copie distribuite presentano questo problema; il nastro originale, archiviato, verrà considerato smarrito fino al 2003.

21th Century Schizoid Man, Moonchild, Epitaph, I Talk to the Wind, The Court of the Crimson King: sono una track list minima, ma sono un blocco solido di 44 minuti circa di progressive rock allo stato puro. Il talento del gruppo nel combinare generi, idee e suoni ha un riscontro positivo e quasi unanime sulla critica di inizio anni 70 e viene considerato l’album di progressive rock più influente mai pubblicato. Questo perché, pur attingendo dal rock psichedelico, che è lo stendardo della musica hippie di fine anni 60, si sposa con tematiche dark molto più in controtendenza e con variazioni sinfoniche uniche.

Nel suo genere è considerato il secondo album più rappresentativo, secondo solo a The Dark Side of the Moon.

In the Court of The Crimson King, le tracce

  1. 21st Century Schizoid Man
  2. I Talk to the Wind
  3. Epitaph
  4. Moonchild
  5. The Court of the Crimson King
  6. 21st Century Schizoid Man
  7. I Talk to the Wind
  8. A Man a City